Cosa Facciamo

  • PILATES
  • Ginnastica Posturale
  • YOGA
  • Feldenkrais
  • Nordic Walking
  • BOXE senza contatto
  • Attività Fisica Adattata
  • Allenamento Funzionale

Con il Pilates impariamo a conoscere e prendere consapevolezza del nostro corpo, a rinforzare i suoi muscoli dando particolare attenzione a quelli del tronco (addominali e dorsali) al fine di garantire una migliore armonia e fluidità dei movimenti globali.
È una ginnastica di tipo posturale perché mirata al miglioramento della postura ricercando in maniera ottimale l'armonia fra quei muscoli che ne attivano il controllo e tutti gli altri.
È una ginnastica utile come sostegno allo svolgimento di altri sport; è utile per ottimizzare i movimenti nel caso di professioni particolarmente usuranti (sia come carico di lavoro che come ripetitività di gesti); importante ed efficace nelle problematiche che coinvolgono la colonna (discopatie, algie vertebrali....), le anche e le spalle.
Si svolge seguendo le indicazioni precise ed accurate dell'insegnante che indirizza la persona sia nella preparazione che nell'esecuzione dell'esercizio/movimento richiesto.
L'utente impara a gestire così la propria fisicità nel lavoro e nella quotidianità, nello sport e nel tempo libero affinché non si creino squilibri che permettono l'instaurarsi di complicanze muscolo-scheletriche, migliorandone le capacità di coordinazione e della stabilità.
Adattabile a tutte le età ed alle diverse capacità di movimento.

La ginnastica posturale è l’insieme degli esercizi svolti, con l’obiettivo di ristabilire un equilibrio del sistema muscolo-scheletrico.
Attraverso specifici movimenti, basati sul miglioramento della postura e sulla capacità di controllo del corpo, si cerca di agire su aree del corpo rigide e/o dolenti. Le esercitazioni svolte, hanno l’obiettivo terapeutico e preventivo, di rieducare il corpo a eseguire i movimenti in maniera corretta e ad assumere le giuste posture nel corso delle attività quotidiane: lavorative, sportive, di riposo, ecc…
La si può intendere come ”tecnica riabilitativa”, quando si evidenziano delle problematiche che attraverso delle cattive posture, possono incidere sulla qualità di vita dell’individuo. Queste cattive abitudini posturali possono essere viziate

  • dall’eccessiva sedentarietà o attività;
  • da attività lavorative con protratti atteggiamenti posturali scorretti;
  • da attività sportive dove non vi è un corretto rapporto tra il coinvolgimento dei muscoli balistici e quelli posturali;
  • da problemi preesistenti alla colonna vertebrale o da interventi subiti.

Con la ginnastica posturale si possono ottenere dei miglioramenti:

  • nell’elasticità muscolare e mobilità articolare;
  • nella forza resistente e la capacità cardio-respiratoria;
  • nell’equilibrio globale posturale che incide sulla qualità di vita anche sotto l’aspetto emotivo.

La ginnastica posturale può essere quindi, considerata come un vero e proprio rimedio per alcune delle principali problematiche che colpiscono il sistema muscolo-scheletrico, come: le lombalgie, le cervicalgie, le sciatalgie

Cos'è il FELDENKRAIS

Insegna a muoversi in maniera più facile e funzionale.
A usare il movimento in modo scientifico e creativo.
Permette di liberare dalle abitudini divenute inadatte o dolorose sia di movimento che posturali.

Cosa fa il FELDENKRAIS

Migliora la postura, la flessibilità e la coordinazione.
Restituisce il piacere del movimento nella vita di tutti i giorni, favorisce il benessere e riduce ansia e stress.

Riorganizza il movimento ricablando il sistema neurologico. Allevia i dolori alla schiena e i disturbi dovuti alla postura, problemi muscolari e neurologici. Diminuisce i tempi di recupero post trauma o intervento, migliora la precisione e la facilità nelle performance atletiche e artistiche.

Come si fa il FELDENKRAIS

Lezioni di GRUPPO: La voce dell'insegnante invita ad esplorare ed ampliare le proprie capacità di movimento, ascolto, apprendimento; propone una serie di movimenti insoliti e piacevoli che coinvolgono l'intera persona, stimolando la consapevolezza di come è organizzato il movimento e aumentando la capacità di percepire il nostro corpo.

Lezioni INDIVIDUALI: L'insegnante instaura attraverso le proprie mani un dialogo non verbale alla scoperta di schemi motòri integrati, intuitivi e funzionali. Porta a conoscere nuove opzioni di comodità e benessere.

Il Nordic Walking è un'attività particolarmente indicata alla creazione di motivazioni fisiche ed emozionali
per tutti coloro che per ragioni diverse vogliano intraprendere un’attività in grado di migliorare il benessere fisico e la percezione di se mediante una diversa tecnica di cammino.

Il Nordic Walking viene percepito come un’attività semplice e quindi attraente per coloro i quali, per ragioni diverse, desiderano migliorare le proprie capacità motorie praticando una attività socializzante e in un ambiente naturale.

E' un'attività che necessita di poche cose per essere praticato, un paio di scarpe da ginnastica e un paio di bastoncini specifici, che introducono un elemento di novità e di interesse facilitando in questo modo il primo approccio a questa disciplina.

Le difficoltà che vengono incontrate nell’apprendimento del gesto evoluto e consapevole richiesto nel Nordic Walking crea dapprima stupore e successivamente motivazione nelle persone che trovano un forte stimolo nello scoprire e migliorare la percezione dei propri movimenti, solitamente inconsapevoli del cammino.

Obiettivo Generale

L’obiettivo è quello di proporre il Nordic Walking come disciplina adatta a tutti in quanto con l’introduzione di una tecnica specifica si finalizza un’attività che tutti facciamo già: camminare.

Camminare su due appoggi non è facile, l’evoluzione della specie ha portato alla rinuncia ai quattro appoggi nella deambulazione, riservando agli arti superiori funzioni specifiche evolute. L’uso funzionale dei bastoncini reintroduce l’utilizzo di quattro appoggi con un notevole vantaggio, che nei soggetti normali riattiva tutta la muscolatura corporea in particolare quella del tronco e nei soggetti con disturbi della deambulazione, sia di tipo traumatico che neurologico, facilita il recupero funzionale mediante la possibilità di gestire l’equilibrio su quattro appoggi, risolvendo il principale problema della deambulazione, quello di non cadere.

Obiettivi specifici

  1. Miglioramento della percezione del proprio cammino (propriocezione del cammino)
  2. Sviluppo delle forme principali di sollecitazioni motorie: resistenza, forza, mobilità, coordinazione, equilibrio, rapidità
  3. Incremento dell’ossigenazione dell’intero organismo grazie al coinvolgimento attivo della muscolatura ausiliaria dell’apparato respiratorio
  4. Maggior consumo di energia in virtù dell’elevato coinvolgimento muscolare (circa il 90% della muscolatura corporea)
  5. Riduzione della massa grassa
  6. Miglioramento della consapevolezza in soggetti con problemi di deambulazione delle proprie capacità e possibilità motorie
  7. Stimolo del pensiero positivo, della creatività e della socializzazione

Come ormai è noto l’attività di boxe senza contatto è una disciplina completa che si avvale dell’allenamento del pugilato senza la finalità delle competizioni sportive sul ring.
Nella boxe senza contatto si apprendono movimenti, tempi, distanze, comportamenti tecnici tipici del pugilato, anche l’attrezzatura è la medesima.
L’allenamento è vario e dinamico.

L’attività pre-pugilistica si avvale di un allenamento completo che lavora su tutte le parti del corpo stimolando abilità motorie e cognitive, forza,coordinazione, velocità, equilibrio, propriocezione e resistenza l’ideale per rallentare nello specifico la Malattia del Parkinson verso la quale il progetto rivolge un attenzione particolare.
Il corso è seguito da esperti in Scienze motorie e Istruttori tecnici sportivi, in stretta collaborazione con Fisioterapisti.
La presenza di un fisioterapista a sostegno di un istruttore è un punto di
forza per “assestare” i colpi migliori alla malattia, stimolando un’attività posturale corretta e mirata e volta a prevenire o recuperare piccoli disturbi e rigidità 

Obiettivi specifici
 Nel caso dell’obesità aiuta a ridurre il peso;
 Nella prevenzione dell’ osteoporosi mira ad incrementare la stimolazione della struttura ossea;
 In presenza di malattia cardio vascolare, l’attività aerobica aiuterà a ridurre la quantità di colesterolo, diminuire la pressione aumentare la resistenza;
 In presenza di instabilità posturale il miglioramento del tono muscolare, la miglior propriocezione del corpo aiuterà a ridurre cadute ed evitare fratture.

Per Attività Fisica Adattata (AFA) si intendono programmi di esercizio per persone con problemi cronici di salute, svolti in gruppo ed indirizzati alla acquisizione di stili di vita attivi e alla prevenzione o mitigazione della disabilità. L’AFA rientra nell’ambito degli obiettivi individuati dal SST per la Sanità di Iniziativa e tra le
azioni di promozione dell'Invecchiamento attivo. L’AFA è promossa dalle Aziende USL nell’ambito del Piano Integrato di Salute (PIS) ed è programmata e gestita dalle Zone-Distretto/SdS.
Le Aziende USL, di concerto con le proprie Zone-Distretto/SdS, approvano con proprio Regolamento le modalità organizzative adottate
per il perseguimento degli obiettivi definiti a livello regionale e recepiti a livello di programmazione locale.
L'AFA è articolata in tre differenti programmi di esercizi, ciascuno dei quali dà risposte a cittadini con
differenti livelli di capacità funzionale; il costo sociale indicato dalla regione Toscana e dal Comitato
strategico Zonale ASNO è di €3,50 per lezione (contributo per gruppi alta disabilità o di tipo A) in aggiunta all’iscrizione all’associazione esecutrice.

Logo
SportivaMente ASD

Copyright 2020 © All rights Reserved. Design by Pages

via Provinciale Lungomonte Pisano 41
56011 Calci PI
Pec: sportivamente00@pec.it
Email: info@sportivamente.org